Open Asset Real Estate Advisor

RTB: IL RENT TO BUY FRA I CONTRATTI ESPRESSAMENTE REGOLATI NEL NOSTRO ORDINAMENTO

Torna a Open Asset News

RTB: IL RENT TO BUY FRA I CONTRATTI ESPRESSAMENTE REGOLATI NEL NOSTRO ORDINAMENTO

RTB: IL RENT TO BUY  FRA I CONTRATTI ESPRESSAMENTE REGOLATI NEL NOSTRO ORDINAMENTO

Non è più l’oggetto dei misteri ed esce dai cosiddetti contratti atipici che non tutelano di fatto nessuno. Finalmente viene regolato uno schema contrattuale che può contribuire in parte alla carenza di liquidità dei potenziali acquirenti di immobili e va incontro all’esigenza in particolare di acquisto di prima casa da parte di soggetti che ne hanno bisogno ma che sono costretti a dilazionare nel tempo la decisone finale dell’acquisto. E’ un pagamento a rate di un immobile che può essere utilizzato subito dal conduttore in cambio di un canone maggiorato in conto di un suo futuro acquisto e/o di un riscatto. L’inserimento dell’RTB nel nostro ordinamento consente innanzitutto la trascrivibilità nei registri immobiliari e tutela maggiormente il conduttore e lo protegge da eventi, gravami e/o ipoteche sopravvenute in seguito alla stipula del contratto. E’ di aiuto al venditore che in tale maniera può mettere subito a buon reddito l’immobile fino al momento invenduto con la ragionevole aspettativa di venderlo al conduttore nel medio periodo, ma soprattutto di intercettare e soddisfare la domanda di acquisto da parte di soggetti che in alternativa non sarebbero nelle condizioni di acquistare . Ci auguriamo che presto questo nuovo strumento di supporto all’auto finanziamento immobiliare sia definitivamente inserito anche nel nostro codice civile.